Testata per la stampa

Contatti

Dirigente
dott. Luca Villotta

Responsabile
dott. Larry S. Bidin

Personale
Bidin S. Larry
Capitanio Chiara  (SUAP)
Rossi Querin Ida
Vitagliano Maria Rosa

Dove rivolgersi
Il Servizio Attività produttive, SUAP, Polizia Amministrativa si trova al primo piano della sede Municipale

Indirizzo
Piazza della Libertà n. 2 - San Michele al Tagliamento (VE)

Orario
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00;
Martedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 16.30;
Giovedì solo su appuntamento.

Telefono
0431.516291 - 292 - 332 (SUAP)

Fax ufficio protocollo
0431.516312

E-mail
commercio@comunesanmichele.it

PEC
comune.sanmichelealtagliamento.ve@pecveneto.it

Servizi e Procedimenti del Servizio Commercio e Attività Produttive

  1. Agricoltura
  2. Attività artigianali e di servizio
  3. Attività ricettiva
  4. Commercio e attività di vendita
  5. Esercizi pubblici
  6. Impianti distribuzione carburanti
  7. Spettacoli e intrattenimenti pubblici

Agricoltura

La sezione è dedicata alle iniziative promosse per lo sviluppo e la tutela del settore e a tutte le attività economiche, dirette alla cura e allo sviluppo delle risorse legate al mondo agricolo, che utilizzano o possono utilizzare il fondo, le acque dolci, salmastre o marine (imprenditori agricoli, agriturismi).

 

Attività artigianali e di servizio

Un imprenditore artigiano dirige personalmente, professionalmente e in qualità di titolare l'impresa artigiana.

Si tratta di attività che hanno come scopo prevalente lo svolgimento di un'attività di produzione di beni, anche semilavorati, o di prestazioni di servizi (es. gelaterie artigianali, acconciatori ed estetisti, taxi), escluse le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione dei beni o ausiliarie di queste ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali e accessorie all'esercizio dell'impresa.

 

Attività ricettiva

La  legge regionale 4 novembre 2002  n. 33 individua le  strutture ricettive alberghiere, le strutture ricettive extralberghiere e le  strutture ricettive all'aperto. 

Sono  strutture ricettive alberghiere:
- alberghi
- motel
- villaggi-albergo
- residenze turistico-alberghiere
- residenze d'epoca

Sono strutture ricettive extralberghiere:
- esercizi di affittacamere
- attività ricettive in esercizi di ristorazione
- attività ricettive a conduzione familiare-bed & breakfast
- unità abitative ammobiliate ad uso turistico
- strutture ricettive-residence
- attività ricettive in residenze rurali
- case per ferie
- ostelli per la gioventù
- foresterie per turisti
- case religiose di ospitalità
- centri soggiorno studi
- residenze d’epoca extralberghiere
- rifugi escursionistici
- rifugi alpini

Sono  strutture ricettive all'aperto:
- villaggi turistici
- campeggi

 

Commercio e attività di vendita

Il Commercio è quell'attività economica che, mediante la compravendita, attua il trasferimento di beni e la prestazione di taluni servizi.
Questa può essere esercitata nelle seguenti modalità:

Commercio al dettaglio in sede fissa
S'intende l'attività svolta da chiunque professionalmente acquista merci in proprio e le rivende direttamente al consumatore finale.
Comprende  esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita.
Commercio su aree pubbliche
Si intende la vendita di merci al dettaglio e la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande effettuate su aree pubbliche in forma itinerante o su posteggio. 
Forme speciali di vendita
Includono spacci interni, apparecchi automatici, vendita per corrispondenza e attraverso la televisione o altri sistemi di comunicazione, commercio elettronico, porta a porta.

 

Esercizi pubblici

Si definiscono pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande ( analcolici, alcolici e superalcolici di qualsiasi gradazione), ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari per il   consumo sul posto.
La somministrazione di alimenti e bevande può essere svolta anche in locali riservati ad una  cerchia determinata di persone (spacci delle associazioni, dei circoli , nelle mense aziendali e degli enti , ecc.).

 

Impianti distribuzione carburanti

L'installazione, l'esercizio di impianti di distribuzione di carburanti, l'aggiunta di nuovi prodotti petroliferi, la ristrutturazione totale dell'impianto, la trasformazione in impianto non assistito, la sospensione temporanea dell'esercizio  sono soggetti ad autorizzazione rilasciata dal Comune.

 

Spettacoli e intrattenimenti pubblici

Si intendono per manifestazioni temporanee le forme di spettacolo o trattenimento che si svolgono per un periodo di tempo limitato nell’arco dell’anno in luoghi non ordinariamente adibiti a queste attività, e per allestimenti temporanei le strutture ed impianti installati per un periodo limitato, ai fini dello svolgimento dell’attività citata.

Lo svolgimento di pubblici spettacoli e trattenimenti temporanei è soggetto ad autorizzazione comunale regolata dagli artt. 68, 69 e 80 del T.U.L.P.S. e dal Regolamento Commissione Comunale di Vigilanza sui Luoghi di Pubblico Spettacolo.

A titolo esemplificativo rientrano tra le manifestazioni temporanee:
- concerti, intrattenimenti musicali all’aperto o al chiuso;
- feste popolari, sagre e feste paesane;
- rappresentazioni teatrali e cinematografiche all’aperto;
- feste da ballo;
- sfilate di moda;
- competizioni sportive (qualora rivestano carattere di pubblico spettacolo);
- esposizioni, mostre ecc.

L’autorizzazione ha validità temporale, tassativamente circoscritta al periodo di svolgimento della manifestazione cui fa riferimento. Le manifestazioni di pubblico spettacolo possono essere accompagnate anche dall’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.