Testata per la stampa

Contatti

Dirigente
arch. Alberto Gherardi
tel. 0431.516261

Responsabile/Referente
arch. Alberto Gherardi
tel. 0431.516261

Personale
sig.ra Annalisa Fabris
tel. 0431.516266
e-mail: ammurbanistica@comunesanmichele.it

geom. Sabrina Piccolo
tel. 0431.516264
e-mail:edilizia@comunesanmichele.it

geom. Jaqueline Liva
tel. 0431.516272
e-mail: edilizia@comunesanmichele.it

arch. Michele Michelutto
tel. 0431.516270
e-mail:edilizia@comunesanmichele.it

geom. Mattia Lisotto
tel. 0431.516273
e-mail: edilizia@comunesanmichele.it

ing. Francesca Bellanca
tel. 0431.516267
e-mail: edilizia@comunesanmichele.it

sig. Thomas Guarnieri
tel. 0431.516265
e-mail: edilizia@comunesanmichele.it

p.i. Leonardo Glerean
tel. 0431.516141
e-mail:urbanistica@comunesanmichele.it

geom. Monica Mio
tel. 0431.516262
e-mail: demanio@comunesanmichele.it


arch. Tiziana Sangalli
tel. 0431.516263
e-mail: demanio@comunesanmichele.it






Dove rivolgersi
Sede municipale del Capoluogo, secondo piano, corridoio di sinistra.

Indirizzo
Piazza della Libertà n. 2 - San Michele al Tagliamento (VE)

Orario apertura al pubblico
Martedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 16:30 - esclusivamente  per il Front Office ;

Venerdì dalle 9:00 alle 12:00 - esclusivamente  tramite appuntamento riservato ai Professsionisti;


Orario telefonate
dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 10,30

Fax
0431.516269

PEC
comune.sanmichelealtagliamento.ve@pecveneto.it

Permesso di Costruire

  1. Descrizione del procedimento
  2. Requisiti del richiedente
  3. Modalità richiesta
  4. Documentazione da presentare
  5. Scadenze e validità
  6. Costi e modalità di pagamento
  7. Esenzione
  8. Moduli
  9. Normativa di riferimento
  10. Responsabile Procedimento
  11. Link utili

Descrizione del procedimento

Sono realizzabili mediante permesso di costruire gli interventi:
a) gli interventi di nuova costruzione;
b) gli interventi di ristrutturazione urbanistica;
c) gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, dei prospetti o delle superfici, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d’uso, nonché gli interventi che comportino modificazioni della sagoma di immobili sottoposti a vincoli ai sensi del decretolegislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni.


 

Requisiti del richiedente

Il permesso di costruire è rilasciato al proprietario dell’immobile o a chi abbia titolo per richiederlo.
Il permesso di costruire è trasferibile, insieme all’immobile, ai successori o aventi causa.


 

Modalità richiesta

Il permesso di costruire in marca da bollo, compilato su apposito modello, corredata dalla documentazione sottoriportata può essere presentata direttamente, negli orari previsti, oppure mediante raccomandata o posta elettronica certificata all’Ufficio Protocollo.


 

Documentazione da presentare

  • La domanda per il rilascio del permesso di costruire, sottoscritta da uno dei soggetti legittimati ai sensi dell'articolo 11 del D.P.R.380/01 e s.m.i., va presentata allo sportello unico corredata da un'attestazione concernente il titolo di legittimazione, dagli elaborati progettuali richiesti, e quando ne ricorrano i presupposti, dagli altri documenti previsti dalla parte II. La domanda è accompagnata da una dichiarazione del progettista abilitato che asseveri la conformità del progetto agli strumenti urbanistici approvati ed adottati, ai regolamenti edilizi vigenti, e alle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività' edilizia e, in particolare, alle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie nel caso in cui la verifica inordine a tale conformità non comporti valutazioni tecnico-discrezionali, alle norme relative all'efficienza energetica.
  • Inoltre, dovrà essere presentata la documentazione prevista dalla norme e dalle leggi specifiche per materia e dall’art.53 del Regolamento Edilizio Comunale.
 

Scadenze e validità

Nel permesso di costruire sono indicati i termini di inizio e di ultimazione dei lavori.
Il termine per l’inizio dei lavori non può essere superiore ad un anno dal rilascio del titolo; quello di ultimazione, entro il quale l’opera deve essere completata non può superare i tre anni dall’inizio dei lavori. Entrambi i termini possono essere prorogati, con provvedimento motivato, per fatti sopravvenuti estranei alla volontà del titolare del permesso. Il termine di inizio e fine lavori sono prorogati di 2 anni per i titoli rilasciati o formatisi prima del 21 agosto 2013 previa comunicazione dell’interessato.

 

Costi e modalità di pagamento

  • n.2 marche dabollo pari a € 16.00 (una sulla domanda e una sul titolo edilizio)
  • Diritti disegreteria stabiliti dalla D.G.C. n.22 del 08.02.2018 da versarsi su conto corrente postale n.25176363 intestato al Comune di San Michele al Tagliamento – diritti di segreteria servizio tesoreria – causale permesso di costruire oppure  con  bonifico bancario  con il seguente IBAN: IT22 G 07601 02000 000025176363.
  • Versamento del Contributo di costruzione, ai sensi dell’art.16 del D.P.R.380/01 e s.m.i.,qualora dovuto, da effettuarsi in Tesoreria Comunale presso la Banca FriulAdriaCrèdit Agricole di San Giorgio al Tagliamento, Via Nazionale 74 o inalternativa la Banca FriulAdria Crèdit Agricole con sede in Bibione Piazza Keplero n° 12 – IBAN IT71 M 05336 36290 000030134753.
 

Esenzione

  • Nei casi previsti dall’art.17 del D.P.R. 380/01 es.m.i. (riduzione o esonero del contributo di costruzione).
 

Moduli

PERMESSO DI COSTRUIRE

 

Normativa di riferimento

  • CAPO II del D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i
  • ART. 51 E SUCC. DEL  REC
 

Responsabile Procedimento

arch. Alberto Gherardi

 

Link utili

REC
TESTO UNICO