Testata per la stampa

Progetto ITEM - Paesaggi Italiani

E' un progetto realizzato dal Comune di San Michele al Tagliamento in collaborazione con il Centro Internazionale per la Civiltà dell’Acqua Onlus, nell’ambito del progetto di cooperazione “ITEM – Paesaggi Italiani”, a valere sul Programma di Sviiluppo Rurale per il Veneto 2007-2013, asse 4 Leader, misura 412, attivata dal GAL Venezia Orientale.

 
 

ecco a voi

APP TAGLIAMENTO

EXPLORING TAGLIAMENTO propone 23 itinerari di scoperta del fiume da scaricare gratis su Smartphone o Tablet: un nuovo modo per conoscere il territorio di Bibione e San Michele al Tagliamento tra arte, sport, natura e cultura!


È scaricabile gratuitamente da AppStore (per utenti Apple) e Google Store (per utenti Android) la APP per Smartphone e Tablet che propone un escursionismo responsabile sul fiume Tagliamento: un nuovo modo perconoscere ed esplorare il territorio di Bibione e San Michele al Tagliamento.

23 itinerari da fare in bicicletta, a piedi, a cavallo, in barca o kayak, adatti a tutti, per stimolare una nuova forma di turismo dinamico, sostenibile e avventuroso alla scoperta della natura e delle culture che il fiume ancor oggi custodisce gelosamente.

È una APP facile e intuitiva: grazie a Google Earthindica sempre in tempo reale la propria posizione e suggerisce percorsi e tragitti “a impatto zero”. Gli itinerari si snodano attraverso i mille sentieri della storia e della natura incontaminata che fanno da cornice al basso corso del Tagliamento: quasi 50 chilometri, da Villanova Malafesta a Cesarolo fino ad arrivare alla luminosa laguna di Bibione.

Fauna, flora, cultura e monumenti tipici tra Veneto e Friuli, con scorci lagunari tra casoni, macchia mediterranea e prodotti agricoli di qualità; antiche vestigia romane, chiese medioevali o barocche e silenziosi oratori di campagna; paesaggi agrari e geometrie della bonifica, costruite grazie al lavoro degli umili sotàns; paesaggi letterari tra Hemingway e Ippolito Nievo: tutti percorsi unici nel loro genere.

È quanto si trova all’interno dei 23 itinerari proposti, con indicazioni pratiche su agriturismi e specialità enogastronomiche, riferimenti per noleggiare cavalli o kayak durantele ferie o nei week end; suggerimenti sui posti dove pescare, fare il bagno o prendere il sole, circondati solo dalle melodie del fiume.
Sarà una vera e propria scoperta non solo per i turisti, ma anche una nuova chiave di lettura del proprio territorio per i residenti e, soprattutto, uno stimolo per tutti a diventare più responsabili per la salvaguardia di un patrimonio inestimabile, nel rispetto degli ecosistemi fluviali e lagunari, affinché l’uomo e l’acqua possano ritornare ad essere, com’è stato per millenni, amici e alleati.